Nuuk è la capitale e la città più grande della Groenlandia, una nazione costituente del Regno di Danimarca e il principale snodo commerciale, industriale, amministrativo e dei trasporti dell’Artico. È la città più grande della Groenlandia con 17.796 abitanti (stime 2018). Fondata nel 1728 dal sacerdote danese-norvegese Hans Egede, inviato in Groenlandia dal re danese per incontrare gli scandinavi delle antiche spedizioni vichinghe nella regione, all’inizio dell’XI secolo, Nuuk si è sviluppata poco nel corso dei secoli, nonostante negli ultimi anni si è registrato un notevole incremento demografico.

La città si trova sulla costa occidentale dell’isola, a circa 240 chilometri a sud del Circolo Polare Artico. È anche la capitale del comune di Sermersooq – il secondo più grande dei quattro grandi comuni della Groenlandia, creato dopo la riforma municipale del 1 gennaio 2009. Il comune di Sermersooq ha una superficie simile a quella della Francia e la sua approssimativa la popolazione è di 21.000 abitanti. La città ha diverse strade importanti, come Frederick, Herning, Hillerød, Østermarie e Vanløse.

Nuuk è ancora una delle città più grandi della regione artica. Negli ultimi trent’anni, Nuuk è stata caratterizzata da una crescita diversificata e costante. In un modo unico, la città ei suoi abitanti hanno saputo adattarsi alle dinamiche di sviluppo da una società tradizionale della Groenlandia a una moderna città industriale. Il governo locale è diventato una realtà in Groenlandia solo nel 1979, quando Nuuk ha cambiato il suo nome da Godthåb (che significava Buona Speranza) al nome attuale. Fu da allora che la città iniziò ad espandersi. Oggi è sede di molti rami della pubblica amministrazione, come il Parlamento della Groenlandia, il tribunale della Groenlandia, la Biblioteca nazionale, il Museo nazionale e l’ospedale specializzato nazionale. Ha anche istituzioni educative rilevanti, come una scuola secondaria, un college di istruzione primaria e l’Università della Groenlandia, l’unico pubblico della nazione. È anche sede dell’aeroporto di Nuuk.

Ufficio turistico di Nuuk
Ufficio turistico di Nuuk

Storia

La città ha una lunga storia di diverse abitazioni: prima dagli antichi “pre-Inuit”, Paleo-Eschimesi, poi dagli esploratori vichinghi nel X secolo, e poi dai popoli Inuit. Gli Inuit e i Vichinghi vivevano con poca interazione in quest’area da circa 1000 fino a circa 1500, quando l’abitazione dei norvegesi si fermò, probabilmente a causa del cambiamento del clima e della vegetazione.

La città fu fondata nel 1728 dal missionario norvegese-danese Hans Egede e le fu dato il nome Godthåb (Buona Speranza).[6] Hans Egede era arrivato vicino a Kangeq, il luogo dove viveva la già esistente popolazione Inuit. A quel tempo, la Groenlandia era una colonia norvegese governata dal Regno di Danimarca e Norvegia, ma la colonia non aveva avuto contatti adeguati con la Norvegia per quasi tre secoli. Nel 1733-1734 un’epidemia di vaiolo uccise la maggior parte della popolazione indigena, oltre alla moglie di Hans Egede. Hans Egede è tornato in Danimarca dopo 15 anni in Groenlandia, lasciando il figlio Paul Egede a continuare il suo lavoro.

Nel 1979, la città fu ribattezzata Nuuk dal governo della Groenlandia. Come il resto della Groenlandia, Nuuk è ora popolata da Inuit e danesi. Attualmente, circa un quarto della popolazione totale della Groenlandia vive nella regione di Nuuk.

I settori economici del futuro saranno il turismo e i servizi energetici, Nuuk è già, e trarrà ancora più vantaggio, dal crescente traffico nell’Artico.

Demografia

Con 17.796 abitanti nel 2018, Nuuk è la città più popolosa della Groenlandia, e anche quella con la più alta crescita demografica registrata negli ultimi anni. Insieme a Tasiilaq, uno dei pochi nel paese che ha mostrato modelli di crescita stabili negli ultimi due decenni. La popolazione è aumentata in modo significativo dal 1990. Nel 2000 ha registrato una crescita della popolazione del 16% rispetto all’ultimo censimento.

Nome

Nuuk è la parola per “capo” nel dialetto della Groenlandia occidentale (Kalaallisut). Il suo nome deriva dal fatto che la città si trova alla fine del fiordo di Nuup Kangerlua, sulla costa orientale del Mare del Labrador. Il nome danese della città, “Godthåb”, significa letteralmente Buona Speranza.

Geografia

Nuuk si trova approssimativamente alle coordinate 64°10′00″N 51°44′00″W alla foce del noto fiordo Nuup Kangerlua (ex fiume Baal), a circa 10 km dalle rive del Mare del Labrador sulla costa a sud-ovest della Groenlandia e circa 240 km a sud del Circolo Polare Artico. Inizialmente, il fiordo scorre a nord-ovest, quindi gira a sud-ovest a 64°43’N 50°37’W, dividendosi in tre bracci nella sua sezione inferiore, con tre grandi isole tra i bracci: Sermitsiaq, Qeqertarsuaq e Qoornuup Qeqertarsua. Il fiordo si allarga in una baia costellata di isolotti vicino alla sua foce, irrompendo nel Mare del Labrador a circa 64°03′N 51°58′W. Il monte Sermitsiaq, situato sull’isola con lo stesso nome, incombe sulla città e può essere visto da quasi ovunque a Nuuk. La montagna ha dato il nome al quotidiano nazionale Sermitsiaq.

Clima

Qinngorput Nuuk
Qinngorput Nuuk

A Nuuk, come su tutta la costa della Groenlandia, il bioma predominante è la tundra (clima tundra-ET). Gli inverni sono lunghi, molto freddi e nevosi, in cui le temperature rimangono sotto lo zero, e le estati sono un po’ più calde. La temperatura media annuale è di -1,4°C, con un’oscillazione annua di 16°C. Il mese più freddo è marzo, con una media di -9,2°C e il più caldo è agosto, con 7,3°C; superano lo 0°C solo per quattro mesi all’anno. Le precipitazioni annue sono di 782 mm, la maggior parte sotto forma di neve, anche se nei mesi più caldi cade sotto forma di pioggia. La temperatura minima storica registrata (al 1850) è di -50,8°C, mentre la massima è di 26,3°C.

Popolazione, cultura, religione

Centro Nuuk
Centro Nuuk

Ha una popolazione di 17 316 abitanti (dal 2016), che la rende una delle capitali più piccole del mondo per popolazione. L’area metropolitana conta 18 039 abitanti. Gli abitanti sono principalmente groenlandesi e parlano un dialetto eschimese di stirpe canadese.

Nuuk è sede dell’Università della Groenlandia (Ilisimatusarfik).

A Nuuk sorgeva Blok P, il più grande edificio residenziale di tutta la Groenlandia. Ospitava circa 320 appartamenti e si diceva contenesse circa l’1% dell’intera popolazione della Groenlandia. L’edificio è stato demolito il 19 ottobre 2012.

Dal 1993 è sede vescovile luterana della diocesi di Groenlandia per la Chiesa di Danimarca, nella cattedrale del Salvatore (dan.: Vor Frelser Kirke; groenl.: Annaassisitta Oqaluffia), edificata nel 1849, con una caratteristica struttura in rosso pannelli di legno. Dal 1958 Nuuk è anche la sede della piccola comunità cattolica groenlandese, raccolta nella chiesa parrocchiale di Cristo Re (Krist Konge Kirke), consacrata nel 1972.

Posizione

Mappa di Nuuk:



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *